lunedì 19 settembre 2016

Eat well- Cornettini integrali (senza uova e burro)


Si dice che "chi ben comincia è a metà dell'opera" e, allora, perchè non iniziare alla grande la giornata con questi deliziosi cornettini integrali?



Siamo quello che mangiamo, niente di più vero. Curare la propria alimentazione è molto importante  certamente a livello estetico, per sentirci e vederci belli e in forma, ma soprattutto per la nostra salute. Mangiare abbondante frutta e verdura, bere tanta acqua, sostituire cereali integrali a quelli raffinati, utilizzare solo grassi "buoni" ed eliminare il cibo spazzatura sono piccoli accorgimenti per vivere sani e per stare in forma.
Io, da un po' di tempo a questa parte, sto molto attenta a ciò che mangio e mi sto avvicinando sempre più ad un tipo di alimentazione il più possibile sana e corretta, ma mai triste e insipida. Non sono una "terrorista"alimentare, intendiamoci: gli eccessi non mi sono mai piaciuti! Se mi va una bella pizza o un dolce ipercalorico con la Nutella li mangio senza tanti scrupoli, ma, magari, cerco di limitarmi a gustarli una volta a settimana e senza eccedere nelle porzioni. Secondo il mio punto di vista non c'è bisogno di PRIVAZIONE totale nella vita, ma solo di BUON SENSO.
Questo immenso preambolo per presentarvi la mia colazione preferita degli ultimi giorni: i cornettini integrali realizzati senza uova e senza burro, sostituendo farina e zucchero raffinati con quelli integrali e utilizzando nell'impasto olio di mais, latte e yogurt ( sostituibili per gli amici vegani con quelli vegetali).


Perchè accontentarsi di cibi confezionati dai dubbi ingredienti e dai sapori tutti uguali quando si può ottenere in casa un risultato migliore e sicuramente più genuino?
Questi cornettini integrali non vi faranno rimpiangere quelli classici, statene certi! Sono saporiti e morbidissimi e conservano queste caratteristiche per più giorni se conservati ben chiusi in un sacchetto per alimenti.
Io ho scelto, questa volta, una lievitazione molto lunga per utilizzare meno lievito possibile e per ottenere un prodotto molto più digeribile e conservabile. Ho impastato la sera prima e ho conservato il panetto in frigo per tutta la notte. La mattina successiva, l'ho estratto dal frigorifero e l'ho lasciato riposare a temperatura ambiente (dentro il forno chiuso) fino all'ora di pranzo, dopodiché ho formato i miei cornettini, li ho fatti lievitare un'altra ora e ho infornato. Io vi consiglio caldamente di rispettare queste tempistiche, con un po' di organizzazione vedrete che non vi porterà via troppo tempo tempo e il risultato sarà eccellente. Qualora non abbiate troppo tempo a disposizione, vi basterà aumentare la dose di lievito ( metà cubetto fresco andrà bene) e accorciare i tempi di lievitazione (3-4 ore o fino al raddoppio dell'impasto).


CORNETTINI INTEGRALI (senza uova e burro)
(per circa 20 pezzi)
INGREDIENTI:
  • 250 g di farina integrale
  • 250 g di farina Manitoba
  • 100 g di zucchero di canna integrale
  • 4 g di lievito
  • 100 g di olio di semi di mais
  • 135 g di latte
  • 135 g di yogurt magro
  • sale
  • cannella 
 PREPARAZIONE:
  1. Sciogliete il lievito nel latte tiepido.
  2. Mescolate insieme i due tipi di farina e lo zucchero. Create una fontana al centro e iniziate ad unire il lievito sciolto nel latte, lo yogurt a temperatura ambiente e l'olio.
  3. Iniziate ad impastare e aggiungete anche un pizzico di sale.
  4. Impastate il tutto con energia per almeno 10/15 minuti fino ad ottenere un panetto morbido, liscio ed elastico.
  5. Lasciate riposare l'impasto a temperatura ambiente per circa 1 ora, in una ciotola capiente sigillata con pellicola trasparente, poi trasferitelo in frigo per tutta la notte.
  6. La mattina dopo vedrete che il vostro impasto sarà cresciuto di volume, ma non eccessivamente. Non preoccupatevi. Estraete la ciotola dal frigo e riponetela all'interno del forno chiuso e spento. Lasciatela lì per almeno 3 ore, fino all'ora di pranzo.
  7. Se avete fretta: aumentate la dose di lievito a 12 g e lasciate lievitare nel forno chiuso per almeno 3 ore o fino al raddoppio.
  8. Sgonfiate l'impasto che avrà raddoppiato, ormai, il suo volume, stendetelo in una sfoglia rotonda non troppo sottile che andrete a dividere in 20 triangoli.
  9. Arrotolate ogni triangolo su se stesso partendo dalla base fino ad arrivare alla punta. Piegateli leggermente verso l'interno dando loro la classica forma a croissant.
  10. Disponete i cornetti ben distanziati su una placca coperta con carta forno, spolverizzateli con poco zucchero di canna e con della cannella, se vi piace.
  11. Lasciate lievitare di nuovo i cornetti nel forno chiuso e spento per un'altra ora, poi infornateli a 170° per circa 12/15 minuti. Dovranno leggermente dorare in superficie.
  12. Serviteli tiepidi accompagnati da confetture o creme spalmabili. Per una colazione equilibrata, aggiungete un bicchiere di latte o uno yogurt e un frutto.

Note:
  •  Potete congelare i vostri cornetti crudi, subito prima dell'ultima lievitazione. Quando vorrete gustarli vi basterà estrarli dal freezer, lasciarli scongelare a temperatura ambiente e aspettare che lievitino fino al raddoppio del volume (meglio se li ponete in un luogo caldo) per poi procedere con la cottura.

Spero davvero che questa ricetta sana, ma golosa vi sia piaciuta!
Vi aspetto, come sempre, su instagram e facebook!
A presto con nuove bontà,
baci,
Azzurra


5 commenti:

  1. Ciao Azzurra che yogurt magro utilizzi di solito? Quando dici a temperatura ambiente intendi tirarlo fuori dal frigo una decina di minuti circa da quando crei l'impasto? Grazie e buona serata ��

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Qualsiasi yogurt magro allo 0% va bene, non quello greco però!io ho usato quello coop ma la marca non è importante! Non deve essere freddo di frigo, quindi tiralo fuori almeno una mezz'ora prima!:-) fammi sapere se li provi!

      Elimina
    2. grazie per avermi risposto vorrei provare a farli dato che mio suocero non può mangiare uova e burro sarebbe la ricetta perfetta, avevo pensato di fare un cornetto grande per il suo compleanno. Per quanto riguarda lo yogurt intendi il bianco naturale o,1% di grassi coop senza alcun gusto giusto? in questo caso metti due vasetti ? buon fine settimana

      Elimina
  2. Posso sostituire l'olio di mais con quello evo, e il latte vaccino con quello d'avena? Che ne pensi?:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Certamente! Ti consiglio di usare un olio dal sapore non troppo forte però! Il latte d'avena è perfetto! Fammi sapere come vengono!:-)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...