sabato 28 febbraio 2015

Torta mimosa ai frutti rossi


Vi avevo promesso una nuova versione della delicata torta mimosa ed eccovi qua accontentati!!
Questa l'ho preparata in occasione del 90°compleanno di mio nonno e ha riscosso un grande successo! Il soffice pan di Spagna questa volta è arricchito da un doppio strato di gelatina e mousse alle fragole e lamponi, una vera delizia! Perfetta per un'occasione speciale o, perchè no, per sognare già l'arrivo della bella stagione...vi conquisterà con la sua freschezza e morbidezza!
La ricetta è tratta dal numero di marzo 2015 della rivista "Più Dolci", che non mi tradisce mai.


Torta mimosa ai frutti rossi

Per il pan di Spagna:
  • 250 g di uova sgusciate ( sono circa 5)
  • 75 g di tuorli ( circa 4)
  • 170 g di zucchero
  • 1 baccello di vaniglia
  • 125 g di farina
  • 50 g di fecola
  • 50 g di burro fuso 
Montate a lungo, per circa 20 minuti, le uova, i tuorli, i semini della vaniglia e lo zucchero fino ad ottenere un composto denso, che "scriva".
Aggiungete, pian piano, mescolando dal basso verso l'alto, la farina e la fecola setacciate.
A questo punto, raccogliete in una ciotola 1/4 del composto e aggiungetevi, piano piano, il burro fuso e freddo.
Amalgamate bene i due composti con delicatezza senza far smontare le uova e infornate a 180° per circa 30 minuti. Controllate sempre il dolce e fate la prova stecchino.
Fate raffreddare per bene il vostro pan di Spagna.
Tagliate la calottina del dolce, poi incidetelo scavandolo e lasciando il bordo e il fondo di 1 cm di spessore. Otterrete una specie di "cestino" che andrete poi a riempire di crema.
Velatene il fondo con poca confettura di fragole.
 Tenete da parte le briciole ottenute che vi serviranno per la decorazione.

Per la farcitura:
  • 200 g di fragole
  • 200 g di lamponi
  • 6 g di colla di pesce
  • 300g di panna
  • 140 g di zucchero
  • 1 limone
Cuocete per 8 minuti le fragole a pezzetti con i lamponi, lo zucchero e un cucchiaio di succo di limone.
Passate al setaccio la frutta per eliminare i semini ottenendo così una purea liscia.
Intanto fate ammollare la gelatina in acqua fredda, poi strizzatela bene e fatela sciogliere nella purea di frutta ottenuta.
Fatela raffreddare completamente ma non indurire, poi distribuitene uno strato sottile sulla base della torta.
Ponetela in frigo a rassodare.
Alla purea rimasta, amalgamate la panna montata e versate il tutto sulla gelatina.
Alle briciole di torta che avevate tenuto da parte, incorporate la scorza di 1 limone e distribuitele sulla superficie.
Decorate a piacere, ponete il dolce in frigo per qualche ora...e servite!


Vi aspetto, come al solito, su instagram e facebook per vedere le vostre creazioni!
Alla prossima!
Azzurra.

giovedì 26 febbraio 2015

Torta mimosa alla mousse di limone e ananas



Ciao a tutti!!!!!
 Quella che vi propongo oggi è una tortina delicata e raffinata, soffice soffice, farcita con una deliziosa mousse al limone e rinfrescata dal gusto dell'ananas a pezzetti.
Di solito la preparo in occasione dell'8 marzo, festa di tutte le donne, ma quest'anno mi è stata richiesta un po' prima ( ciao Ilariaaaaaa!!!!)...quindi, come dire di no? E' sempre un piacere soddisfare le "voglie" altrui...è il mio modo di dire "ti voglio bene" :-) .


Torta mimosa alla mousse di limone e ananas

Per il mio mitico pan di spagna soffice:
  • 6 uova
  • 180 g di zucchero
  • 150 g di farina
  • 30 g di fecola
  • 1 cucchiaino di lievito
  • scorza di limone
  • sale
Montate le uova con lo zucchero, la scorza del limone e un pizzico di sale a lungo, almeno per 15/20 min fino a che non scrivono ( il composto deve risultare molto denso e arioso).
A questo punto aggiungete la farina setacciata con il lievito e la fecola aiutandovi con un cucchiaio di legno, lentamente, con movimenti dal basso verso l'alto, per non far smontare le uova.
Versate in una teglia da 24 cm e infornate a 180° per circa 35 min. Controllatelo sempre e fate la prova stecchino.

Per la mousse delicata al limone:
  • 1 limone biologico ( succo e scorza)
  • 80 g di burro
  • 2 tuorli
  • 180 g di zucchero
  • 300 ml di panna
Inoltre:
  • 200 ml di panna
  • 5/6 fette di ananas al naturale
Lavorate i tuorli con lo zucchero, unite la scorza e il succo del limone e il burro. Ponete tutto sul fuoco e portate a bollore, mescolando continuamente.
Fate raffreddare bene e aggiungete la panna precedentemente montata.
Tagliate il pan di Spagna in due e scavate leggermente la base ricavando delle soffici briciole che poi userete per creare l'effetto mimosa.
Bagnate i due dischi con il succo dell'ananas.
Farcite la base con la crema, adagiatevi sopra l'ananas a pezzetti e chiudetela con l'altro disco di pan di Spagna.
Ricopritela, a questo punto, di panna montata.
Completate facendo aderire le bricole di pan di Spagna su tutta la superficie del dolce.
Fate riposare la torta in frigo per qualche ora...e buon appetito!!


Spero, come sempre, che vi sia piaciuta!! La mia famiglia ha apprezzato tanto!
Taggatemi con #sprinklesdress o pubblicate le vostre opere sulla pagina facebook! Vi aspetto!
Prossimamente un'altra versione golosa della torta mimosa...non mancate!!!
Baci,
Azzurra.

venerdì 20 febbraio 2015

Torta morbida alla Nutella



Nuova tortina facile facile e rapidissima per una colazione o una merenda con i fiocchi!
Questa ricetta circola da un po' di tempo sul web e mi ha sempre incuriosita, potevo, quindi, non provarla?? Sacrilegio!!!!
La base molto morbida e il cuore di Nutella la rendono golosa e irresistibile!!!Da provare!!


Torta morbida alla Nutella
  • 4 uova
  • 160 g di zucchero
  • 170 g di farina
  • 30 g di maizena
  • 1/2 bustina di lievito
  • 1/2 bicchiere di latte
  • 1/2 bicchiere di olio di semi
  • un pizzico di sale
  • Nutella q.b.
Sbattete le uova con lo zucchero e il sale fino a che non saranno gonfie e spumose.
Aggiungete, a filo, l'olio e il latte. Quando saranno ben incorporati, unite anche la farina setacciata con la maizena e il lievito.
Versate in una teglia imburrata e infarinata o coperta con carta forno ( da 20/24cm) metà dell'impasto e infornate a 180° per 15 min o fino a quando la superficie sarà leggermente soda.
A questo punto ponete uno strato di Nutella ( la quantità va a gusti, io ne ho messa parecchia) sulla base aiutandovi con un cucchiaio e copritelo con l'altra metà di impasto avanzato.
Infornate di nuovo per altri 20/25 minuti ( fate sempre la prova stecchino).
Lasciatela raffreddare, cospargetela di zucchero a velo...e buona torta a tutti!
Taggatemi con #sprinklesdress se la provate!
Alla prossima!



domenica 15 febbraio 2015

Torta all'arancia cremosa


Questa è in assoluto una delle mie torte preferite.
La preparo spesso per la colazione o la merenda perchè è facile, veloce, leggera e, ovviamente, buonissima! E' una di quelle ricette da segnare e conservare gelosamente.
Provatela e mi ringrazierete!


Torta all'arancia cremosa

Per la base:
  • 2 uova
  • 100g di zucchero
  • scorza di 1 arancia bio
  • 140 ml di succo d'arancia ( circa 1 arancia e mezza)
  • 50 ml di olio di semi
  • 150 g di farina 
  • 1/2 bustina di lievito
Montate bene le uova con lo zucchero e la scorza d'arancia finchè non saranno chiare e spumose.
Aggiungete a filo il succo d'arancia e l'olio.
Terminate unendo la farina setacciata con il lievito.
Versate l'impasto in una teglia da 20cm di diametro ( l'impasto sarà piuttosto liquido, ma è così che deve essere) e infornate a 170° per una ventina di minuti. Fate sempre la prova stecchino.

Per la crema:
  • 100 g di zucchero
  • 2 cucchiai di farina
  • 160 ml di succo d'arancia ( circa 1 arancia e mezza)
Mescolate in un pentolino lo zucchero con la farina.
Aggiungete il succo d'arancia stemperando bene il tutto.
Ponete sul fuoco e fate addensare la crema.
Fatela raffreddare per bene.

Quando la torta sarà fredda tagliatela a metà e farcitela con la crema.
Io la conservo in frigo, secondo me il gusto e la consistenza sono migliori se gustata fredda.


Potete personalizzarla sostituendo all'arancia il vostro agrume preferito ( con i mandarini è fantastica!), oppure potete utilizzare succhi di frutta varia ( albicocche, pesche, ananas, etc...) e aggiungere pezzetti di frutta fresca alla crema, oppure ancora provate a sostituire a 20 g di farina la stessa quantità di cacao amaro ( quindi avrete bisogno di 130 g di farina e 20 di cacao) e otterrete, così, un'ottima base al cioccolato...che con l'arancia, si sa, è "la morte sua"!. Se vi piace, potete aggiungere all'impasto delle spezie (zenzero o cannella sono perfetti) e, se siete dei veri golosi, potete glassarla con del cioccolato fuso.
Insomma, via libera alla fantasia!!


Se la provate, vi ricordo sempre di usare su instagram il tag #sprinklesdress cosicchè possa venire a curiosare nelle vostre cucine.
Spero che la ricetta vi sia piaciuta e alla prossima,
Azzurra.

venerdì 13 febbraio 2015

Frappe di carnevale

A Carnevale...ogni fritto vale!
Che bel periodo questo, dove si friggetuttomapropriotuttoancheleciabatte!!!
Io odio la frittura, non perchè non mi piaccia mangiarla ( altrochè!) , ma perchè odio profondamente l'odoraccio che emana e che si attacca su ogni superficie esistente sulla faccia del pianeta. Per questo motivo prediligo sempre le cotture al forno, ma ci sono cibi che, diciamocelo chiaro, fritti sono tutta un'altra cosa, come ad esempio, le frappe ( o chiacchiere,cenci,galani,crostoli...)!
Io le adoro follemente e aspetto con ansia questo periodo per farne grendi scorpacciate!
Preparo questa ricetta da qualche anno ormai e non mi ha mai delusa, si ottengono frappe sottili e croccanti, saporite, piene di bollicine...perfette per i miei gusti!
Quindi, preparate gli ingredienti, aprite le finestre e mettetevi a friggere!!!!



Impastate bene tutti gli ingredienti fino ad ottenere una palla abbastanza morbida. Se notate che l'impasto è troppo duro aggiungete un po' d'acqua.
Fatelo riposare in frigo per qualche ora, dopodichè stendetelo sottilissimo, il più sottile possibile ( io l'ho steso fino all'ultima tacca della macchinetta tirapasta) e tagliate in rettangoli,con una rotella, le vostre frappe.
Friggetele in abbondante olio di semi caldo fino a quando non saranno leggermente dorate. Ci vorranno pochi secondi.
Scolatele su carta assorbente e spolverizzatele con abbondante zucchero a velo.


Troppo buone!!!! Se le provate e postate il risultato su instagram, utilizzate l'hashtag #sprinklesdress, mi farebbe tanto piacere vedere le vostre foto!
Un bacio e alla prossima!
Azzurra

giovedì 12 febbraio 2015

Cupcakes del cuore...e Benvenuti!!

                                                              BENVENUTI!!!!
Ci ho riflettuto tanto su, ho superato i miei scetticismi e finalmente oggi sono felice e orgogliosa di presentarvi "Sprinkles Dress", il mio "abito" di confettini colorati, cucito su misura su di me.
 Qui troverete tutte le mie creazioni dolci (e non solo) , quelle che preparo quotidianamente per i miei cari o per le occasioni speciali avendo sempre un occhio di riguardo per il fattore estetico. Si mangia sempre prima con gli occhi, no?
Mi piace pensare ai dolci come a piccoli gioielli per il palato, che sanno appagare il gusto, ma anche la vista! Mi piace mettere le mani in pasta, ma anche curare la decorazione e la "mise en place" delle mie creazioni.
Ovviamente non sono nè una food blogger ( e nemmeno voglio esserlo!), nè una pasticcera professionista, non intendo insegnare niente a nessuno (ci mancherebbe!), ma semplicemente condividere con voi la mia più grande passione.
Spero davvero che vi piaccia, che vi sia, in qualche modo, utile e d'ispirazione e che mi seguirete in questa nuova avventura.
Grazie a chi crede in me, a chi mi ha spronata e invogliata e a chi mi è accanto sempre, anche se fisicamente lontano.
Azzurra.

 Dopo questo doveroso preambolo, inauguriamo subito questo blog con la prima ricetta!

             

Non ho mai considerato il giorno di S.Valentino come una vera e propria festa, ma ho sempre sfruttato quest'occasione per dimostrare il mio affetto verso le persone che amo, magari preparando un bel dolcetto ( ogni scusa è buona, no?).
Quando ho adocchiato la foto di questi cupcakes su pinterest, me ne sono subito innamorata e ho aspettato la festa degli innamorati per mettermi all'opera.
Sono dolcetti al cacao morbidissimi e scioglievoli farciti da una golosa crema ai lamponi, piccoli piccoli, da mangiare quasi in un sol boccone, magari in compagnia del vosto amato...


Cupcakes cioccolato e lamponi

Per la base al cacao:
  • 3 uova
  • 100 g di farina
  • 65 g di cacao amaro
  • 1 cucchiaino di lievito
  • 200 g di zucchero
  • 2 cucchiai di latte
  • 175 g di burro fuso
Montate bene le uova ( sempre a temperatura ambiente) con lo zucchero. Unite pian piano, sbattendo a bassa velocità, la farina setacciata con il lievito e il cacao, alternando con il latte. Aggiungete, pian piano, anche il burro fuso e freddo. Non mescolate troppo.
Versate l'impasto nei pirottini e infornate a 180° per una ventina di minuti circa. Controllateli e fate sempre la prova stecchino.
Fateli raffreddare su una gratella.
Da freddi, tagliate la calottina da ogni dolcetto e ritagliate da essa dei cuoricini con uno stampino.

 Per la crema:
  • 200 g di philadelphia
  • 100 g di lamponi freschi
  • 50 g di burro morbido
  • circa 100 g di zucchero a velo
Sbattete il burro morbido con lo zucchero a velo. Aggiungete il formaggio cremoso, amalgamando il tutto con un cucchiaio di legno, per evitare che la crema smonti. Unite anche i lamponi che si romperanno donando un delizioso colore rosa alla cremina.
Se è troppo morbida, ponetela in frigo.
Farcite, a questo punto, la base dei dolcetti e chiudeteli con la calottina che avete intagliato precedentemente, premendo leggermente.
Terminate spolverizzandoli con poco zucchero a velo.


Vi consiglio di provarli perchè sono davvero buonissimi...e possono essere una dolce idea regalo per la vostra persona speciale!!
Se postate il risultato su instagram, utilizzate il tag #sprinklesdress ...mi farebbe troppo piacere guardare le vostre creazioni!!


... Con te che anche nel difetto e nell'imperfezione sei soltanto...incanto...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...